• 1
  • 2
  • 3

Eccolo  il nostro gioiellino, la scuola materna “Nicolò”. I bambini iscritti sono 74: 33 di 5 anni, 27 di 4 anni, 14 di 3 anni. La scuola materna “Nicolò ha aperto le sue porte il 6 Ottobre. I bambini vengono a scuola alle 8.00 del mattino (in verità alle 7.00 qualcuno è già davanti alle porte). Vengono da diversi villaggi, magari accompagnati dai loro fratelli o sorelle più grandi che vanno alla scuola elementare. Dalle 8.00 alle 10.30 sono in classe per diverse attività, poi dalle 10.30 alle 11.30 gioco organizzato, dalle 11.30 alle 12.00 pranzo, poi gioco libero, e in fine altre attività fino alle 15.00. Abbiamo preparato uno scivolo e un’altalena inviatici dalla zia di Mauro, abbiamo preparato uno spazio gioco con la sabbia, un percorso attrezzato con diversi tronchi di legno, e poi abbiamo portato molti giochi dall’Italia, e soprattutto gi ochi d’intelligenza, di memoria, da fare nelle classi. A seguirli 3 insegnanti aiutate nelle cose pratiche da altre 3 donne che ordinano e tengono pulita la scuola, preparano la sala pranzo, e poi un cuoco. Cosa mangiano? Abbiamo cercato di rendere il piccolo pranzo  un po’ vario: pasta, carne, pesce, uova, patate, formaggio, verdure locali, manioca, riso, fagioli (e mangiano tutto)…Alcuni di loro quando tornano a casa non mangiano, ben saziati, i loro genitori ci dicono che sono stanchi e vanno a dormire presto. Ah, i primi giorni quanti pianti, e la mamma, e le abitudini dei villaggi che a scuola cambiano…ma ora tutto fila liscio, imparano poesie, canti, e già si addentrano nella conoscenza di base della matematica, delle prime lettere, disegnano e fanno bei progressi…Bellissimi, e la nostra missione finalmente è più viva, più allegra. Cominciamo oggi ad inviarvi alcune foto, ma sono troppe. Domenica il vescovo, in v isita pastorale una settimana a Safa, dopo la messa, ha benedetto la scuola. La nostra piccola scuola materna è molto piaciuta al vescovo, che nel pomeriggio ha volutori vederla con calma. La scuola materna manca ancora delle nuove toilettes, che stanno per finire, di un terreno di calcio, ed altri spazi gioco. Piano piano.

Torna all'Archivio