• 1
  • 2
  • 3

Il progetto Orfanotrofio “La Maison des Petits de Diquini” nasce dalla spontanea mobilitazione di parenti e amici della coppia che da anni accoglie, cresce e istruisce ad Haiti bambini di strada senza genitori. Piccoli che, se non affidati a tutori, finiscono di norma - come consente l'aberrante istituto haitiano 'restavèk” - in vera e propria schiavitù presso adulti che, in cambio di un letto e di un pasto, acquisiscono di fatto il diritto di disporne a proprio piacimento. La tragedia del terremoto che ha devastato Haiti nel Gennaio 2010 ha colpito duramente la 'casa-famiglia', che per un periodo è rimasta chiusa. Diversi adulti che a 'Diquini' hanno adottato i loro figli si sono consociati per far riprendere al più presto il lavoro della “Maison” e hanno dato vita in alcuni Paesi del mondo ad una rete di sostenitori. L'assemblea annuale del 2010, all'unanimità, ha approvato la proposta del Consiglio Direttivo di devolvere a Diquini l'intera somma destinata nel 2008 dai contribuenti alla nostra Onlus 'Nico i Frutti del Chicco' attraverso il 5 per mille e quantificata dall'Agenzia dell'Entrate in oltre 11 mila Euro. Una cifra che sarà liquidata a Diquini non appena bonificata alla Onlus dal Ministero dell'Economia. Il nostro sostegno alla casa famiglia di Haiti è stato così apprezzato che una delle due stanze più vissute dai bambini, la sala mensa o la sala giochi, porterà il nome di Nico.

29 Febbraio

Cari amici di “Nico i Frutti del Chicco”,
Non è facile trovare parole che non siano ripetitive nel ringraziarvi per la donazione di €2.000,00 dello scorso mese di luglio con la quale è stata realizzata una nuova cisterna per la raccolta dell’acqua piovana. I sentimenti di gratitudine e riconoscenza di tutta la casa famiglia di Diquini sono comunque sempre rinnovati e vivi, perché davvero è grazie a chi, come voi ha continuato a credere nel progetto che la vita laggiù si tesse ogni giorno, in una realtà che è sempre difficilissima anche fuori dall'emergenza terremoto. Anche noi qui a Roma, vi ringraziamo di cuore ci scusiamo per la sempre scarsa efficienza nelle nostre risposte. Vi alleghiamo una foto presa nel mese di gennaio per il battesimo e la prima comunione dei bambini.
Un abbraccio con affetto e gratitudine

Franca Ricci

Torna a "Gli altri progetti nel mondo".