• 1
  • 2
  • 3

La nostra associazione ha contribuito a finanziare nel 2014 due postazioni di teleassistenza in Malawi, entrambi realizzati e gestiti dalla Ght onlus che opera nell’ambito del progetto Dream della Comunità di Sant’Egidio Attualmente in Malawi sono presenti 12 centri Dream di cui il piu grande è a Blantyre che fornisce assistenza a circa 5500 persone di cui 800 bambini. 

Dalla nostra associazione sono state finanziate due postazioni “Nicolò” di telemedicina: uno presso il centro di Blantyre e l’altro presso l’ ospedale di Mtenga Wa Ntenga.


I nostri finanziamenti hanno consentito in entrambi i centri di teleassistenza in Malawi di allestire una postazione completa di telemedicina provvista di pc, elettrocardiografo, saturimetro, pannello luminoso, telecamera Hd. E di coprire le spese di implementazione del software
 e le spese sostenute da Ght di viaggio, trasferta,  installazione e formazione del personale. A Blantyre, inoltre, è stato anche inserito un corso di formazione multidisciplinare. 


 

I progetti sono coordinati da Michelangelo Bartolo, direttore della postazione di telemedicina dell’ospedale S.Giovanni dell’Addolorata di Roma, pioniere della teleassistenza italiana in Africa e autore di due libri che raccontano la sua esperienza: “la Nostra Africa – cronaca di un viaggio di un medico euroafricano” e “Sognando l’Africa in sol maggiore”, editi entrambi da Cangemi).

 

Con Ght Onlus stiamo progettando postazioni di telemedicina Nicolò in Centrafrica. E, soprattutto grazie ai pediatri della nostra associazione, si sta lavorando a un loro contributo nel rafforzare la telemedicina pediatrica, nei paesi poveri dell'Africa 
assai preziosa.